Smart and start, impresa tasso zero, resto al sud, imprenditoria femminile – domanda di utente msg

smart and start, nuove imprese tassso zero, resto al sud e imprenditoria femminile
Buongiorno, vorrei aprire una nuova attività e per far ciò, dare via alla pratica di richiesta partita iva, vorrei chiedere prestito agevolato, facendo ricorso alla legge sull’imprenditoria femminile. Non risulto impiegata ma sono proprietaria di due immobili
Potrei avere qualche consiglio? Grazie
smart and start, nuove imprese tassso zero, resto al sud e imprenditoria femminile
Risposta
Nel suo caso le dico che c’è la possibilità di ottenere da determinate banche prestiti garantiti dal fondo PMI per le imprese al femminile. Poi c’è smart and start, imprese tasso zero oppure resto al sud (quest’ultimo vale solo se si risiede nelle regioni del sud); la legge per l’imprenditoria femminile legge 2015 del 1992 è stata abrogata anni fa. L’aspetto positivo è che lei avendo due immobili può domiciliare su uno di essi, se adatto, la sua nuova attività evitando i costi per l’anticipo di eventuali canoni di locazione dell’immobile da utilizzare per l’attività in attesa dell’ottenimento sia dell’importo relativo al finanziamento sia della quota a fondo perduto eventualmente riconosciuti. Detto ciò tuttavia è necessario capire che tipo di attività lei intenda svolgere e che dimensione dell’investimento intenda compiere per entrare nel merito del progetto imprenditoriale da costruire. Inoltre i soldi da lei ottenuti vanno spesi per i costi preventivati nel progetto imprenditoriale approvato. 
commenti facebook